FILIPPO VENTURI

Filippo Venturi (Cesena, 1980) è un fotografo documentarista italiano.
Collabora con magazine e quotidiani come «The Washington Post», «Financial Times», «Vanity Fair», «Der Spiegel», «Die Zeit», «Internazionale», «La Stampa», «Geo», «Marie Claire», «Gente», «D di Repubblica», «Io Donna del Corriere della Sera».

Realizza progetti personali riguardanti l'identità e la condizione umana, concentrandosi, in particolare, sulle conseguenze del rapido progresso tecnologico di alcune aree del pianeta.
Negli ultimi tre anni si è dedicato a un progetto sulla penisola coreana, che è stato premiato con il Sony World Photography Awards, il LensCulture Emerging Talent Awards, il Premio Il Reportage, il Premio Voglino e si è aggiudicato il Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad.

I suoi lavori sono stati esposti in Italia e all’estero in spazi espositivi quali Foro Boario di Modena come “Nuovo Talento” di Fondazione Fotografia Modena, MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma, Somerset House di Londra, U Space di Pechino, Willy Brandt Haus di Berlino, Kaunas Photo Festival in Lituania e Sony Square di New York City.

Nel 2017 è stato inviato da «Vanity Fair» in Corea del Nord.

Nel 2018 è testimonial per Fujifilm nell’ambito del progetto FIAF La Famiglia in Italia.